Fondazione ONLUS

L'arcobaleno di Elena




Tutto nasce nel 2013 quando il Signor Daniele Borgognon, dopo aver letto il mio primo libro "Tarabaralla", mi invitò a scrivere un libro sulla storia di sua figlia Elena, provetta sciatrice in erba, che a causa di un banale incidente automobilistico, rimase in stato di coma per più di venti giorni perdendo così molte delle sue qualità motore e non potendo più sciare.


Lui mi contattò sui social dicendomi che avrebbe voluto che io scrivessi con la stessa gioiosa intensità di Tarabaralla, il libro per sua figlia.

L'amicizia, da virtuale, è diventata reale, in presenza, come va di moda dire adesso e quel libro ha visto la luce dopo pochi mesi. Da lì a creare la Onlus il passo è stato breve e quasi automatico, forti anche di una pagina Facebook, "L'Elenina ce la farà... ce la deve fare", che conta ancora oggi oltre 6000 iscritti.

Insieme al libro, quindi, nacque la Onlus l'Arcobaleno di Elena, il cui scopo principale è quello di aiutare le famiglie in difficoltà a causa di eventi simili a quello che aveva subito la stessa famiglia di Elena.

Il sottoscritto, Filippo Moretti, in qualità di vicepresidente, la rappresento in toto e sono il delegato della Onlus per l’organizzazione degli eventi e per l’utilizzo dei fondi raccolti.


In questi sette anni abbiamo scritto e pubblicato per la Onlus ben 14 libri, organizzato, scritto e mandato in scena 9 spettacoli teatrali con la nostra compagnia teatrale "l'instabile compagnia", con numerose repliche in molti teatri e piazze toscane e delle Marche, destinando il ricavato alla causa della nostra Onlus .

Abbiamo inoltre creato una "scuola" di scrittura creativa denominata "Scrittori... si diventa!!", che gestisco, con grandi risultati e grandissima soddisfazione, in prima persona e una "scuola" di recitazione teatrale insieme all'amico e attore Paolo Gonfiantini.


Come progetti futuri imminenti abbiamo l'apertura di una sede polivalente a Prato. Un luogo tutto nostro dove si possano effettuare i nostri corsi, le nostre prove teatrali e perchè no, dei mini spettacoli di recitazione, concerti, presentazioni libri ed eventi culturali, come mostre di pittura, di fotografia.

In progetto anche corsi di orienteering, gestiti da una guida ambientale, di Yoga e molto altro.

Tutto in evoluzione, sperando di uscire presto da questa situazione pandemica.

Nello specifico abbiamo aiutato famiglie nella sopravvivenza quotidiana durante il periodo delle lunghe degenze dei figli, spesso lontanissimo da casa e bisognose dei minimi mezzi di sostentamento, abbiamo partecipato alla raccolta fondi del Comune terremotato di Sarnano nelle Marche, sostenuto progetti formativi e di recupero per ragazzi disabili.


Nel 2020 avevamo iniziato una campagna di tesseramento con l'aiuto di 20 attività commerciali che proponevano sconti e benefit per i tesserati della onlus. La pandemia ci ha frenato ma contiamo di ripartire con questo progetto appena sarà tutto di nuovo disponibile e fruibile al 100%.

L'Arcobaleno di Elena Onlus, ha come Presidente la Signora Donatella Biondi, mamma di Elena, e si avvale della collaborazione disinteressata e gratuita di molte persone alcune delle quali hanno preso a far parte del consiglio dallo scorso anno: Stefania Maglione, Stefania Massai, Monia Lorenzini, Carla Tanganelli e Barbara Milillo.


Negli ultimi anni abbiamo spostato il nostro raggio d'azione su realtà locali del distretto pratese, anche a causa della pandemia che ha ingigantito di molto le necessità e le difficoltà di tante famiglie. Abbiamo deciso, quindi, di collaborare in sinergia con altre Associazioni e di devolvere il ricavato delle nostre attività a queste realtà ben strutturate sul territorio e di provata efficienza e affidabilità.

La nostra attività non si ferma, abbiamo creato questo sito web per avere e dare maggior visibilità alle nostre attività e ai nostri prodotti.


Saluti

Filippo Moretti

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "consento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra Informativa Cookies. OK